Le milanesi

A volte basta guardarsi attorno

Basta saper scegliere la persona giusta davanti al bar

Trucco pesante, calze a rete, piccole borse vistose….no! niente di tutto questo, ma invece profumi costosissimi, alberghi da 200-300 euro a notte, bellezze ricercate con vestiti da ultima moda, un vero e proprio club elitario formato da donne capaci di farsi pagare anche duemila euro a serata. Stiamo parlando di ragazze donne, una passerella di un fenomeno scoppiato all’ombra degli scandali politici, simbolo di un nuovo ceto sociale che fa inevitabilmente tornare alla mente il mestiere più antico del mondo.

Tutto questo solo in locali alla moda e frequentati solo da determinati personaggi o comunque da gente che non vedi mai da altre parti, quindi un cerchio molto ben delimitato verso il quale lo si puo’ verificare solo quando si entra e da li si cominciano a vedere le differenze, di abbigliamento e altro ancora, una cosa che salta all’occhio senza doverla sottolineare. Con tacchi altissimi indossati da chi sa farlo molto bene, una folta chioma impeccabilmente acconciata, abito raffinato ed attillato con luccichii di lusso sulla pochette di pelle martellata ed ai lobi delle orecchie, la giovane ammaliatrice che si è or ora accomodata al bancone del bar è avvolta da una bellezza altera che non passa di certo inosservata. Un uomo maturo appena brizzolato, seduto ad uno dei tavoli, probabilmente ha appena ultimato un incontro di affari o forse è un frequentatore, quel che è sicuro è che sa come muoversi e nessuno dei due tentenna ma entrambi hanno compreso per cui qualche istante dopo si siedono allo stesso tavolo con una bottiglia ghiacciata di champagne in loro compagnia. In poche parole non riusciresti a dedurre che sono escort se non per la loro presenza fissa ogni sera e per il fatto che si muovono sempre con la stessa dinamica e si possono distinguere dalle donne appartenenti a famiglie aristocratiche perché loro giungono al locale magari in due in una piccola utilitaria o su uno scooter.

E quale potrebbe essere il target della ragazza escort a Milano? Spesso sono uomini di marketing che desiderano compagnia per l’occasione con l’assenza di alcun impegno, per l’ 80% si tratta di italiani di 40/50 anni, affaristi, imprenditori e bancari di livello superiore. Le ragazze escort di queste zone chi sarebbero? In generale sono spesso russe, ungheresi e comunque dai paesi dell’est, quando invece le italiane sono molto diffidenti verso chiunque perche’ si sentono molto a rischio sia per la riconoscibilità non solo da parte della clientela ma proprio perche’ hanno un altra attivita’ durante il giorno, quindi potrebbero commesse generiche di vario tipo magari di qualche importante negozio del centro, tutte di bella presenza ovviamente e quindi facilmente esposte ad essere riconosciute ma se sono qui e’ perche’ sullo sfondo c’è sempre un problema di origine economica, oppure qualche voglia extra che lavorando normalmente non ci si puo’ permettere.

Poi ci sono le studentesse universitarie provenienti da varie localita’ oppure qualche Lady Milf 35/40 enne di ottimo aspetto, separata o divorziata in cerca di gentlemen o ragazzi alla prima esperienza e queste ultime sono quelle di piu successo per il pubblico dei ventenni che desiderano provare nuove emozioni e quindi con qualche centone si fanno la serata con la lady di turno per cavarsi una soddisfazione. Quindi in buona sostanza gli uomini in questi casi sono spesso dei liberi professionisti quarantenni o anzianotti eccitati perché la scena la decidono loro, pagando profumatamente e dall’altro lato il giovane di famiglia benestante che si vuole togliere la soddisfazione perche’ di ragazze giovani ne ha gia’ abbastanza.