La vigile Verona

Come arrotondare in divisa

Se non basta lo stipendio da Vigile si trova altro ancora

Quando un fenomeno colpisce la società, quando si tratta di un fenomeno di massa come il blue-jeans, il cellulare o il personal computer; quando qualcosa passa sulla bocca di tutti senza far (quasi) distinzione di classe sociale. Quando si è sentito parlare per la prima volta di caso Ruby, il mondo, quello mediatico in primis, non era in grado da subito di collocare il fenomeno in una categoria precisa, dove gli autori dei varietà, delle rubriche, dei telegiornali si saranno chiesti: lo collochiamo tra le notizie riguardanti il Premier?

All’inizio è stato così, ma è impossibile che il fenomeno escort/accompagnatrici sia iniziato con lui, esisteva già da tempo si sono detti poi. Divenuto a suo tempo l’argomento del giorno, c’è stato l’exploit che ha dato il via alla bagarre di accuse e rimandi d’accusa che ha generato il filo conduttore della diatriba, se di diatriba vogliamo parlare, ma anche no. Parliamo invece di quello che è successo a Verona, proprio in proposito a quanto si diceva nella premessa di questo articolo e cioè che il fenomeno escort, come tutti i fenomeni globalizzati, è ormai alla portata di tutti o giu’ di li ed ecco che un vigile del veronese pare sia stato infatti accusato di aver organizzato festini a base di belle ragazze, prezzo del biglietto: 100 euro; divertimento assicurato. Già perché le ragazze scelte dal vigile variavano dai 1000 ai 3000 euro di costo, a seconda della serata, cosi come leggiamo nell’articolo riportato su larena.it , il vigile la sapeva lunga e arrotondava divertendosi.

Di casi come questo ne troviamo oramai a bizzeffe, sono sempre di più coloro i quali preferiscono la discrezione di un incontro piccante in comodità, magari in un hotel di lusso, oppure a casa piuttosto che un’avventura su strada con chissà chi. Ora noi non siamo qui per giudicare il gesto di quest’uomo a livello morale, né per giudicarlo su altri piani perche’ sicuramente altre sedi e altre persone di competenza differente dalla nostra saranno in grado di far piena luce sulla vicenda. Che altro dire, la festa è finita o ce ne stanno altre ancora per i prossimi mesi?