Insospettabili escorts

Succede spesso nelle grandi citta’ dove tante donne si fanno pagare incontrando persone conosciute sui social

Le mode cambiano si fa’ presto a notarlo, dall’ abbigliamento, abitudini, usi e costumi di questa societa’, dopo il boom dei social network, i siti che ospitano annunci di dating a pagamento per adulti in merito a incontri di sesso e trasgressione in generale, sono in netto calo e il pubblico ha capito che alla fine sono piu’ le esposizioni fake a farla da padrone che tutto il resto.

Sbirciando negli account di ogni persona, tanto per guardate Instagram negli tempi che cambiamento ha fatto, noteremo che donne e ragazze sono spesso tutte quante in forma e di ottimo aspetto, da 20 a 40 anni piu’ belle che mai, sposate, separate o single, cosi come pure alcuni uomini che non mettendo la proprio foto si spacciano per quarantenni con tutto quanto in ordine, look giovanile, tanti capelli in testa e una posizione economico sociale di buona levatura.

Tutto questo alla fine non corrisponde e dopo aver dialogato in chat direttamente o scritto e-mail, al momento dell’incontro sorgono le prime avvisaglie di malcontento sia per l’una che per l’altra parte, ma si rimane sul posto perche’ tanto oramai sarebbe inutile andarsene per cui meglio finire la serata con l’accontentarsi per quanto il destino ha riservato.

Ma non finisce qui, perche’ usciti dal ristorante dove si era prenotato per la cena e scelto il motel conosciuto da entrambi per medesime situazioni accadute in passato, alla fine di una serata di sesso, salta fuori che lei,una 35 enne con figlio a carico, altro non e’ che una escort milanese o romana che per motivi economici dettati dalla mancanza di lavoro e separazione dal marito, e’ arrivata a fare questo come forma di sostentamento. Di seguito spiega all’uomo del momento che anche altre sue amiche trovandosi nelle medesime situazioni hanno dovuto ripiegare in questa soluzione con annunci sparsi su siti di escorts e anche su altri per incontri generici per incontrare persone con le quali trascorrere serate al ristorante e magari ottenere qualche risultato in piu’ per l’attivita’ in essere o meglio essere ripagate per quanto offerto dall’incontro.

Tutto cio’ non ci deve meravigliare, in questi tempi di crisi possiamo dire che ci sta di peggio, ma quello che piu’ sorprende e’ il fatto che oramai anche su social network ci stanno annunci mascherati che lasciano trasparire l’operato di certe donne che ti invitano nella pagina a mettere mi piace e da li partono le offerte, quindi una sorta di luogo comune che se ci pensiamo bene un attimo, in pratica uno spaccato di questi ultimi tempi.

Alla fine ci viene spontanea una domanda: quante donne e ragazze disoccupate ci sono oggi in Italia? Fate i vostri conti e se abbiamo calcolato bene, una buona percentuale potrebbe aver risolto il problema in questo modo, adottando queste soluzioni, per cui a mali estremi, estremi rimedi.