Incontri dating e social escort

Siti di dating collegati ad un call center e a risponderti e’ un qualsiasi operatore disponibile

Con un giro di affari milionario, centinaia di migliaia di utenti iscritti tutti a pagamento, una miriade di siti dating collegati allo stesso call center con centinaia di operatori a rispondere a chiunque cercasse di conoscere donne o uomini disponibili per incontri ed avventure extra, una truffa in grande stile scoperta ultimamente in due servizi televisivi delle Iene, ma di tutto cio’ sinceramente non ce ne siamo meravigliati, l’avevamo gia’ intuito e l’avevamo anche dichiarato ma non avendo prove, di certo non potevamo puntare il dito piu’ di tanto.

Qualche tempo fa’ la domanda che avevamo fatto era: “a cosa servono i social network?” Noi avevamo risposto che servono alla gente per starsene per i fatti propri, altro che a socializzare, infatti se andate in tante pagine di singoli utenti noterete la cancellazione di amicizie o il blocco delle stesse, perche’ tanto amici non si puo’ essere quando non ci si e’ mai conosciuti da vicino e spesso ci si manda a quel paese per una frase male interpretata. Altra domanda era: ” Chi ci sta dietro ai siti di dating? Sono veramente tutte donne in cerca di avventure o ci stanno anche profili fake?” Ma non solo, avevamo notato anche alcune escorts le quali stavano usando le stesse foto per farsi pubblicita’ sui siti preposti, per cui i dubbi allora, oggi sono una conferma.

Infatti per quei siti di dating per incontri di sesso fra adulti, la pratica smascherata dalla trasmissione e’ quella piu’ subdola ovvero sia, fai una iscrizione, paghi la tua quota e pensi di poter incontrare una persona per quanto ti stai proponendo di cercare o meglio un incontro al di fuori dagli schemi abituali con finale in intimita’ e invece ti risponde il primo operatore disponibile, che vede dal suo monitor quanto stai scrivendo in chat rivolgendoti ad falso profilo di donna e ti risponde con frasi gia’ preconfezionate scritte in un vademecum situato davanti al suo computer,  per farti parlare, sapere tutto di te, menandotela per un bel po’ di tempo e poi lasciarti li per alcuni giorni di silenzio a bollire nel tuo brodo, sperando in un incontro.

Intanto il tempo passa, l’abbonamento sta per scadere e arrivati all’ultimo giorno ti manda un numero di telefono criptato con xxx negli ultimi 3 numeri e a quel punto, colto da stupore l’utente pensa di essere stato interessante per quella persona e quindi rinnova l’abbonamento, ma al rinnovo ovviamente non otterra’ nessun numero completo e avanti cosi per tutto il giorno per questi operatori, pagati per scrivere minchiate e supercazzole di ogni tipo, create appositamente per illudere gli uomini di poter palare con donne o ragazze, idem per il sesso opposto con lo stesso identico sistema.

I vari operatori del call center sono tutti italiani assunti con contratti pagati a gettone in pratica una percentuale sull’abbonamento, una sede con tanto di amministratore delegato che sta a Milano ma guarda caso la societa’ alla quale rispondono di tutto quanto indicato sopra ha la sede legale e amministrativa in Australia a quanto ci viene indicato dal servizio e allora? Beh signori fate pure il vostro gioco ma alla fine qualcuno ne dovra’ pur rispondere.