Da escort ad amministratore delegato

Calcio ed escort un connubio oramai assodato

Lo sapevamo tutti ma nessuno sapeva niente

Quello che era difficile aspettarsi era che proprio una di queste avvenenti fanciulle finisse a fare il dirigente di una società calcistica ed e’ quello che è successo a Carolyn Still una avvenente ventinovenne proveniente da Leeds nominata amministratore delegato del Mansfield Town, club della Conference National, ultima divisione della League nazionale inglese.

“Clamoroso al Cibali” verrebbe da dire. Carolyn è divenuta la donna più giovane ad aver ricoperto un ruolo di così grande rilevanza in una società calcistica in Inghilterra, ma a destare lo scandalo non è stato questo. Il quotidiano “The Sun” ha indagato sul passato della bellissima ragazza e ha scoperto che in precedenza il suo ruolo professionale rientrava (e usciva) dal mondo del calcio, ma non ne faceva strettamente parte. Carolyn prima faceva la escort e non è stato difficile trovare anche suoi ex clienti che ne dicevano un gran bene. Uno che non ha detto molto è Cristiano Ronaldo al quale la ventinovenne pare abbia regalato una notte di fuoco assieme ad altre sue colleghe. Mica si accontenta di una il buon Ronaldo. Le malelingue ovviamente hanno prontamente additato il presidente del Mansfield Town dicendo che sicuramente intercorreva una relazione di natura amorosa tra lui e la Still. Beh, lei è laureata in Scienze Politiche, ha fatto i soldi col suo precedente lavoro di escort e ha un curriculum di tutto rispetto: calciatori, politici. Scherziamo.

Speriamo che in Italia, in club meno blasonati dei maggiori, non si assumano persone per via delle loro relazioni coi dirigenti, ma non ci giureremmo. Oh, magari ci sbagliamo e la Still è una persona preparatissima, vai a capire. Per ora speriamo che squadre come il Cesena o il Lecce non commettano passi simili. Già è dura lottare per la salvezza, quando ti ritrovi una così avvenente ragazza in squadra c’è solo il rischio di spaccare lo spogliatoio.