Case in affitto a escort

Affitto casa a escort

Chiunque la puo’ affittare e stare tranquillo

Finalmente si e’ fatta chiarezza anche su questo tema che aveva portato diversi cittadini davanti a tribunali di tutta Italia con accuse di favoreggiamento, ignari di quanto gli stava succedendo. Ora visto che lo stabilisce la Cassazione  con sentenza definitiva almeno ci si leva di torno questo tormentone e cosi facendo la smetteranno gli addetti alla pubblica sicurezza di fare irruzioni insensate e a loro discrezione in case dove si trovano ragazze che fanno questo mestiere, anche perche’ lo ricordiamo per entrare in casa altrui ci vuole regolare mandato altrimenti non se ne fa proprio nulla e quindi arrivati a questo punto, meglio che queste persone si preoccupino della sicurezza dei cittadini in generale piuttosto che perdere tempo ad entrare in luoghi dove si sa gia’ cosa succede, ricordando alle signorine che all’interno non possono stare oltre alle due persone, altrimenti qualcuno potrebbe denunciarvi per associazione, questo va detto.

Arrivati a questo punto bisognerebbe smetterla anche di fustigare queste ultime con Agenzia dell’Entrate e GF tanto per stare in tema, perche’ se leggete bene negli ultimi tempi molte di loro si sono viste recapitare lettere o ingiunzioni di pagamento di tasse arretrate e questo a nostro parere e’ un po’ fuori luogo, l’abbiamo detto anche nel post che sta proprio su questo blog poco piu sotto lo ritrovate, dove cosi facendo da un sera alla mattina ti chiedono 50 mila euro per mancati versamenti di Inps e tasse varie, quindi se una escort deve avere la partita iva dovra’ pure avere un albo dove iscriversi no? ma esiste questo albo alla Camera di Commercio? a quanto ne sappiamo ancora no, per cui ti di invitano a iscriverti come Lavoratore Autonomo, ok puo’ stare bene anche cosi ma lavoratore di che se ancora non viene  riconosciuto questo mestiere a differenza di altri stati europei, qualcuno ce lo vuole spiegare?

Va a finire che poi ci si rivolge alla Commissione Europea per incongruenze di uno stato che fa acqua da tutte le parti, dove da una parte si pretendono soldi per tasse e dall’altra non si viene riconosciuti come tali, per cui ecco che siamo alle solite stupidaggini che si pagano in termini economici con multe inflitte dall’Europa allo stato italiano per contraddizioni in essere e non e’ la prima volta visto che ci hanno sanzionato 100 milioni di euro per i rifiuti della regione Campania, poi alla fine sono sempre quelli che pagano, ovvio no e chi se ne frega, vero? Quindi anche in questo caso, le cose si potrebbero mettere cosi, una bella class action al parlamento di Strasburgo e dopo 2 anni arrivera una sentenza che ci dira’ cosa e come fare, piu multa e magari annullamento delle tasse richieste alle ragazze escort per i motivi sopra indicati e cosi si torna a casa felici e contenti. Signore e signori ben venuti nel paese delle meraviglie!