A Padova espongono il listino

Un listino per il pubblico

E cosi facendo nessuno rimane senza dubbi

Di recente a Padova ha fatto notizia il tariffario di una escort, evidentemente nella bellissima Padova accade molto poco di eclatante, beati loro. C’è da dire però che il tariffario in questione era scritto a mo’ di menù su una cabina telefonica. Come leggiamo nell’articolo ripreso dal corriere del veneto.it pare che in Via Avanzo, già nota a tutti i cittadini, si mercanteggi su questioni di natura intima. Il tariffario era appena accennato, non eccessivamente esaustivo per un neofita. Di certo però gli habitué del settore, i bongustai di questo mercato nascosto (neanche troppo) avranno saputo cogliere ogni sfumatura nel messaggio. Intendiamoci.

Non è che faccia notizia questa scritta sui vetri di una cabina telefonica di Padova. Inizia, o meglio continua a far notizia questa mercificazione del corpo che vede coinvolte sempre più nostre connazionali e che si espleta proprio in quella scritta. Non si capisce bene chi possa aver inciso tali prezzi, resta però noto il fatto che la prostituzione seguiti a dilagare senza tregua. A nulla servono i controlli, è come provare ad arginare un’onda anomala con un secchiello e una paletta. Sarà una questione legata alla crisi? Casalinghe italiane, ragazze che studiano, persone che non arrivano a fine mese: tutti rientrano nel minestrone della categoria, anche chi sta un pochino meglio economicamente, anche chi sta molto bene economicamente. Come raggruppare tutto un fenomeno provando semplicemente a racchiuderlo nel termine “crisi”? La prostituzione da strada rimane, quella in casa aumenta. Le percentuali parlano chiaro e vedono ogni anno un aumento per quanto concerne il mercato della prostituzione associato a donne di nazionalità italiana.

L’onda continua a dilagare in un andirivieni di cause ed effetti di difficile collocazione subitanea, si attuano cambiamenti radicali nel modo di vivere e nella società che sapranno essere collocati solo in seguito; tasselli di differenti proporzioni che ci aiuteranno magari un giorno a capire come si sia giunti ai livelli odierni.